Nuovo sopralluogo presso l’azienda Bluacqua: dopo la revoca dell’autorizzazione A.I.A. prende il via la fase operativa di messa in sicurezza dell’impianto.
06/09/2016
Nuovo sopralluogo presso l’azienda Bluacqua: dopo la revoca dell’autorizzazione A.I.A. prende il via la fase operativa di messa in sicurezza dell’impianto.

In data 05/09/2016 è stato effettuato un sopralluogo presso l’azienda Bluacqua srl, con sede in via Tettamanti 1, alla presenza dei Comuni di Colverde e Lurate Caccivio, degli Enti ARPA Lombardia e ATS Insubria e del Gestore Bluacqua srl.
 
Motivo del sopralluogo la definizione dei tempi e delle misure da mettere in atto per giungere alla messa in sicurezza dell’impianto e porre fine alle molestie olfattive, così come richiesto dai Comuni di Colverde e Lurate Caccivio, e in base a quanto disciplinato dal provvedimento di revoca dell’Autorizzazione Integrata Ambientale (A.I.A.) n.298/A/E del 29/08/2016 della Provincia di Como.
 
In relazione ai dati e alle informazioni attualmente in possesso, ATS Insubria (ex ASL), constatato il fermo dell’attività, rileva come occorrano specifiche indagini, opportunamente attivate secondo la prassi, per poter correlare eventuali problemi di salute ai cattivi odori.
 
Al fine di procedere alla messa in sicurezza dell’impianto, il Gestore Bluacqua, su proposta di ARPA Lombardia, seguirà l’iter tecnico previsto dalle norme in materia, attraverso la formulazione in tempi brevissimi di una proposta operativa in cui sarà individuata la modalità di rimozione dei reflui dalle vasche di trattamento, l’allontanamento dei fanghi di depurazione e il relativo cronoprogramma da definirsi con la Provincia di Como, ente su cui ricade la competenza autorizzativa al funzionamento dell’attività. 
 
I tempi tecnici di intervento potranno richiedere qualche settimana per la completa attuazione di tutte le procedure; in tale arco temporale potrebbero verificarsi nuovamente episodi di molestie olfattive sul territorio connesse con l’impianto interessato.