12 settembre 2016: incontro Tavolo tecnico provinciale per Gestore Bluacqua s.r.l.: adempimenti conseguenti al provvedimento di revoca dell'autorizzazione.
13/09/2016
12 settembre 2016: incontro Tavolo tecnico provinciale per Gestore Bluacqua s.r.l.: adempimenti conseguenti al provvedimento di revoca dell'autorizzazione.

Scopo dell’incontro è stato quello di definire le procedure relative allo svuotamento delle vasche a seguito della cessazione dell’attività e compatibilmente con gli adempimenti successivi alla revoca dell’autorizzazione (si evidenzia che ciò comporterà la rimessa in pristino provvisoria dell’intero complesso produttivo). 

Viene concordato all’unanimità dai presenti (Provincia di Como, ARPA Dipartimento di Como, ATS Insubria, Alto Lura srl, Comuni di Colverde e Lurate Caccivio, Bluacqua srl) che il risanamento dell’impianto dovrà avvenire attraverso il conferimento dei reflui all’Alto Lura srl per il tramite del proprio collettore (l’utilizzo di autobotti, oltre ad essere eccessivamente impattante dal punto di vista ambientale, potrebbe richiedere tempi lunghi di intervento). 

I Comuni di Colverde e Lurate Caccivio, condividendo la soluzione dello svuotamento delle vasche tramite Alto Lura srl, rimarcano la necessità di un attento controllo di tale attività da parte degli organi tecnici.

ARPA si dichiara disponibile a valutare la possibile effettuazione di controlli sulla base della documentazione presentata dal Gestore Bluacqua srl e suggerisce di mantenere in funzione la barriera osmogenica durante queste operazioni.

ATS Insubria, su richiesta del Comune di Colverde, ribadisce come non sia necessario attuare ulteriori provvedimenti di natura sanitaria da parte dei Comuni; informa altresì che sta proseguendo la consultazione dei medici di base al fine di rilevare il numero di casi e di patologie che potrebbero eventualmente avere un legame con le emissioni odorigene.

La Provincia di Como, dopo aver ricevuto entro il 16 settembre il piano operativo dettagliato da parte del Gestore Bluacqua srl, ne formalizzerà in tempi brevi l’approvazione con proprio nullaosta, sentiti ATS, ARPA e Alto Lura srl.
Si stima di concludere tutte le operazioni in circa un mese e mezzo.